VI RACCONTO IL MIO B.MOTION DANZA 2016

Bassano del Grappa, cittadina in provincia di Vicenza, la mia città!

Da dieci anni si svolge il B.MOTION, un festival di danza e teatro che punta lo sguardo sui nuovi linguaggi della danza contemporanea e del teatro, all’interno di OperaEstate Festival Veneto. In particolare dal 24 al 28 agosto ha proposto un ricco programma di formazione per danzatori e insegnanti con maestri e artisti internazionali, momenti di condivisione, diverse performance di danzautori e attività di audience development.

DSC_1070

Per quanto riguarda la formazione è stata programmata una Summer school molto ricca, con B.CLASS (lezioni gratuite condotte dai coreografi ospiti, con precedenza per i possessori di B.MOTION card), CHOREOGRAPHIC RESEARCH WEEK (percorso intensivo a pagamento di ricerca per coreografi, con occhio di riguardo sulla drammaturgia, guidato da Peggy Olislaegers e Merel Heering), NOLIMITA-C-TIONS WORKSHOP (lezioni a pagamento organizzate da una rete di scuole della zona, condotte da insegnanti internazionali), MINI B.MOTION PROJECT (un percorso ideato per i bambini dagli 8 ai 13 anni, con classi di danza e visione di performance), TEACHING COURSE ON DANCE WELL (una formazione artistica e scientifica per operatori che vogliono proporre classi di danza rivolte a persone con Parkinson).

Progetto di punta, per quanto riguarda le performance, è stata la creazione commissionata a quattro coreografe di diversa provenienza geografica sul tema dello Stabat Mater, una riflessione sui temi spirituali, della maternità e del femminile. Si tratta di Yasmeen Godder (Israele), Giorgia Nardin (Italia), Melanie Demers (Canada) e Yoko Higashino (Giappone), che si sono esibite in quattro piccole chiese di Bassano.

NOLIMITA-C-TIONS WORKSHOP

I workshop ai quali ho partecipato sono stati condotti da insegnanti che hanno saputo trasmettere con passione e dedizione la loro arte.

Tre giorni di Contemporary dance and improvisationcondotto da Chisato Ohno, danzatrice della Batsheva Dance Company dal 1998 al 2004. Ha proposto delle lezioni basate sul metodo GAGA, il linguaggio di movimento sviluppato da Ohad Naharin. Con questo lavoro i ballerini si riconnettono al proprio personale modo di muoversi, giungono ad acquisire conoscenza e consapevolezza di sè attraverso il corpo. Questa tecnica di improvvisazione conduce ad un’esperienza di libertà con se stessi e gli altri, in un’ottica di continua evoluzione del movimento, guidato dall’immaginario delle sensazioni.

14100313_1276260189051739_444641983155262819_n
Photo courtesy of NO LIMITA-C-TIONS – rete insegnanti danza contemporanea

 

Cinque mattine intensissime di lavoro fisico di Contemporary Dance Floorwork con Jorge Crecis, danzatore e coreografo spagnolo. Un warm up per imparare a rotolare, cadere, scivolare e potenziare le abilità della parte superiore del corpo. Una seconda parte di lezione con legazioni in cui il corpo coopera e si oppone al pavimento, cercando le forze che permettono di muoversi in modo semplice ed efficiente. Jorge ci ha costantemente incoraggiati ad entrare in uno stato performativo di attenta consapevolezza, a credere in se stessi, nello spazio che ci circonda e infine a divertirci.

14046136_1271618706182554_9024872872596644836_n
Photo courtesy of NO LIMITA-C-TIONS – rete insegnanti danza contemporanea

 

Sempre con Jorge Crecis un workshop intitolato When Performance Goes Right. Un programma rivolto ad insegnanti e professionisti, in cui il performer è portato a utilizzare fisicità, ritmo e concentrazione, al fine di intensificare la presenza fisica e soprattutto mentale, per raggiungere nel migliore dei modi il pubblico.

Il B.MOTION festival sezione danza rimane un punto d’incontro per appassionati sia a livello internazionale che nazionale e un’occasione valida di formazione per ballerini. Bassano del Grappa si dimostra una città di riferimento per lo sviluppo e la ricerca di nuovi linguaggi.

 

DOVE STUDIARE DANZA A NEW YORK

 

New York è da sempre sinonimo di spettacolo, una meta ambita sia per lo studio della danza sia per le possibilità lavorative che offre.

Le scuole di danza sono numerosissime e orientarsi in questa grande metropoli nella scelta degli insegnanti e dei luoghi può essere difficile.

Una cosa è sicura, si trovano classi per diversi livelli e di tutti i tipi: danza Classica, Jazz, Moderna, Contemporanea, Hip-Hop, Tip tap, Afro, Theatre e molto altro ancora.

Qualche anno fa ho deciso di farmi un regalo grande: due settimane a New York alla scoperta delle sue numerose scuole di danza.

Se ami la danza saprai che per un ballerino avere la possibilità di studiare in alcune delle innumerevoli scuole si tratta di un’esperienza imperdibile. Condividere lezioni con studenti di ogni parte del mondo e insegnanti strepitosi può essere una grande fonte di ispirazione.

Da sempre avevo desiderato studiare danza nella Grande Mela e appena ho potuto sono volata per inseguire la mia passione. Ho visitato diverse scuole, ma ho concentrato il mio studio solo in due di queste: Broadway Dance Center e Alvin Ailey dance school di cui vi parlerò.

 

BROADWAY DANCE CENTER

Il centro, nato nei primi anni ’80, offre una vasta scelta di stili e di insegnanti, tra cui alcune classi di coreografi noti.

Ingresso BDC

 

Si può accedere in qualsiasi momento e prendere lezione comprando dei pacchetti da 5-10-20 lezioni o pagando la lezione singola (ad es. 10 lezioni $180 validità 1 mese). Inoltre la scuola offre programmi di formazione per aspiranti ballerini professionisti. Si raccomanda di arrivare con anticipo rispetto alla lezione desiderata per completare la registrazione, prendere la ClubCard gratuita e familiarizzare con gli spazi.

Lungo i corridoi troverete le varie sale con vetrate che permettono di osservare la lezione in corso. Consiglio di dare un’occhiata prima di accedere ad una classe se non si conosce bene l’insegnante, per rendersi conto del livello e dello stile. Spesso le sale sono affollate e seguire durante la lezione non è semplice. Io ho preso lezioni di Hip-hop con Luam, di Street Jazz con Jermaine Browne e alcune con Sharyl Murakami.

 

Con Luam
Con Luam
Con Jermaine Browne
Con Jermaine Browne

Classi: Ballet, Jazz, Hip-Hop/Street Style, Contemporary, Tap, Theater, Workshop

Indirizzo:

322 W 45th St., 3rd Floor

New York, NY 10036
(212) 582-9304

www.broadwaydancecenter.com

 

 

ALVIN AILEY SCHOOL

Dance is for everybody. I believe that the dance came from the people and that it should always be delivered back to the people.

Alvin Ailey

 

E’ la scuola ufficiale dell’Alvin Ailey American Dance Theatre, la prestigiosa compagnia di danza fondata nel 1958 a Brooklyn dal famoso coreografo.

 

La sua sede è un intero edificio di diversi piani, 12 sale e addirittura un teatro che ospita fino a 285 spettatori.

L’edificio

La scuola offre classi aperte per studenti e professionisti, programmi estivi di studio intensivo e il percorso di formazione professionale.

Alla reception troverete degli allievi della scuola molto disponibili, che vi daranno tutte le informazioni necessarie. Le sale, disposte sui vari piani, sono incorniciate da ampie vetrate con affaccio sui grattacieli della città. Lascio a voi immaginare… una forte e indescrivibile emozione…

Personalmente ho seguito diverse lezioni di Jazz e di Tecnica Horton che adoro, poichè la musica è sempre dal vivo.

Perdersi tra i piani della scuola...
Perdersi tra i piani della scuola…

Classi: Tecnica Horton, Tecnica Dunham, Ballet, Afro-Cuban, Modern, Jazz, Tap, ecc…

Indirizzo:

405 W 55th St
New York

www.theaileyschool.edu

www.alvinailey.org

 

Buona danza!!

 

BALLO E BENESSERE

Se penso alla danza mi viene in mente una sola parola… benessere.

La danza appartiene all’uomo da sempre, prima come pratica rituale e celebrativa, poi come forma d’arte, espressione di sè e forma ricreativa. Tantissimi sono gli stili: danza Classica, Contemporanea, Moderna, Hip hop, per passare ai balli di sala, ai latinoamericani, al Tango e tanti altri.

Chiunque di qualsiasi età può prendere parte a delle lezioni di danza o di ballo. Per iniziare, è sufficiente scegliere uno stile che potrebbe piacerci.

I benefici della danza per i bambini sono moltissimi, si tratta infatti di una delle discipline motorie più complete alle quali si possano dedicare.

Sappiamo che un’attività fisica regolare è importante per mantenere un equilibrio psicofisico. La danza è una forma di espressione della persona, che può aiutare a raggiungere e poi a conservare questo equilibrio psicofisico generale in modo divertente.

Ci sono diversi modi di ballare: in gruppo, da soli, in coppia. Le sedi che propongono corsi di danza e di ballo sono molteplici: palestre, scuole di danza, associazioni culturali, ecc…

A livello fisico ballare aumenta la coordinazione e rende armonico il corpo, tonifica i muscoli, sviluppa la flessibilità,
aumenta l’elasticità delle articolazioni, può migliorare la postura. La danza consente lo sviluppo di una maggiore consapevolezza sulla fisicità di ogni individuo e sulle relazioni tra corpo e spazio.

I benefici sulla mente sono noti: mantiene il cervello elastico, poichè aumenta o mantiene costante il numero di connessioni tra i neuroni. La pratica della danza stimola l’attività mentale e connette la mente al corpo, stimola la creatività, il senso del ritmo e l’immaginazione, esercita la memoria in modo naturale e allenta lo stress, lasciando spazio alla sensazione di benessere psicofisico. E’ stato dimostrato che la danza aiuta a prevenire lievi forme di depressione.

Anche le relazioni sociali possono beneficiare attraverso il ballo, perchè quest’ultimo permette di esprimere la propria creatività, la propria personalità e talvolta superare la timidezza. Ballando si instaurano legami interpersonali e la socializzazione con le persone contribuisce ad aumentare la propria autostima.

Danzare fa bene anche in terza età. Sicuramente è un’attività che aumenta la salute cardiovascolare e polmonare, rafforza le ossa e i muscoli, dona forza ed elasticità e può addirittura ritardare il manifestarsi di sintomi del morbo di Alzheimer o di Parkinson.

La valenza della danza è infinita, è davvero un ottima alleata per migliorare la qualità della nostra vita.